Carrello

Spedizione gratuita sopra i 49€!

Contattaci: +39 3481691541

Cani reali e dove trovarli: il Corgi.

Cani reali e dove trovarli: il Corgi.

Se ti chiedessero di identificare la regina Elisabetta II con un animale, altro non si potrebbe rispondere che un Corgi!

L’amore di Lillibet per questa razza non è certo un segreto e affonda le sue radici nella gioventù della sovrana. Fu infatti il padre, re Giorgio V, a regalare ad Elisabetta, in occasione del suo diciottesimo compleanno, Susan, il suo primo cucciolo di corgi.

Il legame tra la stessa e la regina era così forte che non riuscì a separarsene neanche in occasione del suo viaggio di nozze con il Duca di Edimburgo: Nel 1947, nascosta sotto le coperte della carrozza reale, Susan partì con Elisabetta e Filippo, per la loro luna di miele in Scozia. Susan era un personaggio talmente pubblico che l’anno successivo, quando la principessa diede alla luce il primo figlio, Carlo, la sezione del Mirror riservata ai bambini chiese ai giovani lettori di dare consigli a Elisabetta su come evitare che Susan diventasse gelosa del neonato.

Con il passare del tempo la passione reale per questi cani ha contribuito a trasformare il corgi in una delle razze di cani britannici più popolari, con un’impennata nelle vendite e un forte incremento degli allevamenti dedicati. Questo anche in considerazione del fatto che Susan, la corgi reale, era considerata un vero e proprio membro della royal family e spessissimo le testate giornalistiche la proponevano come argomento di conversazione.

L’attaccamento della sovrana alla sua cagnolina, d’altronde, era talmente forte che alla sua morte, nel 1959, dispose che venisse seppellita nel cimitero degli animali della tenuta, creato dalla regina Vittoria e che sulla lapide fosse inciso l’epitaffio “Susan / scomparsa il 26 gennaio 1959 / per 15 anni fedele compagna della regina”.

Con Susan, però, non è spirata la passione reale per questa razza.

Infatti da lei è nata una vera e propria dinastia di Corgi che hanno accompagnato la regina fino ai suoi 89 anni, quando l’ultimo discendente diretto, Willow, è morto. In una vita governata dal protocollo e per lo più solitaria, i cani hanno sempre donato alla regina  grandi quantità di affetto, non viziate dalla consapevolezza che lei è la sovrana. Forse è proprio per questo che, tutte le volte che le è risultato possibile, la regina ha preteso di dare da mangiare ai suoi Corgi personalmente e di accompagnarli nelle loro passeggiate giornaliere.

Per loro, inoltre, non ha mai badato a spese.

I corgi reali hanno infatti sempre avuto tutto uno staff a loro disposizione tra cui uno chef, che si occupasse personalmente della loro dieta. La passione della regina per i suoi amici a 4 zampe non è stata priva di riflessi economici positivi per la corona.  Basti pensare che la Royal Trust Collection ha lanciato una linea di accessori per cani (guinzagli, ciotole in porcellana e molto altro) in vendita solo presso la Queen’s Gallery e negli shops di Buckingham Palace e del Palace of Holyroodhouse ad Edimburgo.

Non solo.

I Corgi della regina sono stati anche scelti per importanti campagne pubblicitarie. Vi ricordate lo spot girato per l’apertura dei giochi olimpici di Londra del 2012? I Corgi furono immortalati insieme alla Regina e l’attore Daniel Craig mentre facevano loro strada nei corridoi di Buckingham Palace. E l’anno scorso, nel periodo di Natale, la prima cosa che hanno visto i visitatori del negozio di souvenir del palazzo era un’enorme montagna di Corgi di peluche.

La regina, inoltre, a partire dagli anni Cinquanta, ha personalmente curato un programma di allevamento di questa razza nella tenuta del castello di Windsor. Non ha tuttavia mai permesso che i suoi Corgi gareggiassero nelle mostre canine, né ne ha mai venduto uno (pur avendone regalati molti!).

Insomma questi cani sono davvero delle royal star. 

La razza

Anzi tutto bisogna sottolineare che ne esistono di due tipologie: Corgi Pembroke e Corgi Cardigan. Entrambe rientrano nella categoria dei “Cani da Pastore e Bovari”. 

Il Corgi Pembroke è la variante più antica. Si tratta di un cane dalle dimensioni contenute, con un’altezza di 25 massimo 30 cm e con un peso medio che va dai 12 ai 14 kg.

Il Corgi Cardigan, invece, è una razza nata successivamente, ed altro non è che la versione più piccola della precedente razza. Nasce come cane da compagnia ed è stata ufficialmente riconosciuta dal Kennel Club nel 1934, diventando così una vera e propria razza a sè.

Il carattere

In generale, il Welsh Corgi è un cane letteralmente adorabile. Il suo carattere è di indole allegra, simpatica, socievole e molto intelligente. E’ dolce e ama socializzare con naturalezza anche con altri suoi simili.

Questo cane è in grado di dimostrare una sensibilità simile a quella degli uomini, e questa caratteristica lo rende un compagno a quattro zampe ideale per chi avesse dei bambini in casa. Una parte del carattere del Welsh Corgi che potrebbe dare qualche problema è la testardaggine: quando questi esemplari si mettono in testa qualcosa è difficile far cambiare loro idea. È importante poi insegnargli a non scavare troppe buche in giardino, e a non abbaiare eccessivamente. Nonostante questi elementi “critici”, il Welsh Corgi è in generale un animale con un carattere simpatico e affettuoso, ideale per la vita in famiglia.

Lo stile di vita

Nonostante abbia un’indole da cane da lavoro, e adori quindi fare lunghe passeggiate, al tempo stesso a questo animale piace anche poltrire: per evitare che ingrassi, è bene stimolarlo spesso a fare del movimento, senza però farlo stancare troppo. 

Se addestrato bene, può diventare un cane da agility che vi darà molte soddisfazioni. E’ inoltre un ottimo cane da guardia.

Nomi dei Corgi più famosi:

Tutti i cuccioli della femmina di Windsor chiamata Linnet sono stati registrati con nomi botanici. Per la maggior parte, si tratta di nomi comuni di piante britanniche: Holly, Willow, Bramble, Laurel, Jasmine, Cedar, Rose (Agrifoglio, Salice, Rovo, Alloro, Gelsomino, Cedro, Rosa).

Speranza di vita media:

11-12 anni.

Libro da leggere: “Il Welsh Corgi Pembroke: l’ultimo dei cani” (Fasan, Gianandrea).

Film da vedere: The Queen’s Corgie.

Insomma, vi abbiamo incuriosito?

Da  Buckingham Palace è tutto.

A presto, 

Le ragazze di Hygge

Spedizione gratuita

Sopra i 49€

Consegna rapida

A casa tua in 24/48 ore

Riordino veloce

Puoi ordinare velocemente i prodotti

Pagamenti Sicuri

PayPal / MasterCard / Visa