Il tuo cane ama lo yoga? Prova DOGA!

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email

Doga è l’ultima tendenza statunitense, in particolare di New York. Il nome nasce da un gioco di parole abbastanza intuibile: Dog + Yoga e la disciplina altro non è che lo yoga per cani, da praticare insieme al padrone.

Anche se è arrivato nel mondo occidentale solo recentemente, in realtà il doga è una disciplina sportiva per cani e persone che nasce in Giappone ben 10 anni fa: i primi a proporre dei corsi sono stati i proprietari della scuola Nippon Ayurveda School, con sede a Tokyo. Si narra che Doga sia nato quando Suzi Teitleman, professoressa di yoga, notò i suoi animali domestici imitare i suoi esercizi. Scoprì che anche loro potevano avere grandi benefici da questa disciplina e decise di creare lo “Yoga Doggie Style”.  Da quel momento sono sorti numerosi centri specializzati ed insegnanti di yoga per cani. Sempre più spesso si vedono persone portare i loro cani al parco o in palestra per praticare questa disciplina millenaria. D’ altra parte gli esercizi si sono potuti facilmente adattare alla postura ed ai movimenti naturali del cane.

Praticare sessioni di yoga con il cane è benefico sia per te che per il tuo animale domestico in quanto fortifica la vostra relazione, il benessere e il contatto fisico.

I benefici

Innanzitutto lo rilassano. Non pensate che la vita stressante che voi conducete non si rifletta anche su di lui!

A sua volta questo comporta benefici sull’apparato digerente e sulla circolazione. Oltre che sulla psicologia del cane, lo yoga fa bene alla sua respirazione nonché ai muscoli, poiché li distende e funge da vera e propria ginnastica.

Tali vantaggi in termini di tonificazione della muscolatura e di elasticità delle articolazioni, contribuiscono ad allontanare eventuali problemi muscolari sia nel 4 zampe che nella persona che pratica sport insieme a lui.

Secondo alcuni studi, lo yoga da praticare assieme al cane ha anche ottimi effetti sull’umore di entrambi: favorisce la calma e la tranquillità ed è particolarmente consigliato a cani con indole turbolenta, per renderli meno agitati.

Nella maggior parte dei casi, ci sono lezioni di yoga per cani e padroni insieme. Questa ci sembra un’idea davvero originale per instaurare ancora di più un rapporto profondo con quello che si dice essere il miglior amico dell’uomo.

Pensa innanzitutto che permette all’essere umano di rapportarsi alla natura ed all’animalità, in generale, in maniera diversa.

Inoltre il continuo contatto fisico che si ha con il cane ci porta ad avere una situazione di empatia con lui ed a compensare tutte le volte che, per impegni lavorativi o di altro genere, lo lasciamo a casa da solo.

Insomma un’esperienza interessante, da praticare un paio di volte la settimana, come una vera e propria palestra. Per apportare quel “quid” in più al rapporto con il nostro cane.

Come iniziare una sessione di Doga

Bisogna far sì che la prima impressione del cane sia positiva affinché voglia ripetere l’esperienza. Prepara lo spazio adeguatamente e invita il tuo cane a venirsi a rilassare al tuo fianco.

Non possiamo aspettare che un cane cominci a praticare yoga così come lo pratichiamo noi. Hanno bisogno di un altro tipo di apprendimento e di linguaggio. Per un cane che deve praticare yoga, è inoltre fondamentale essere rilassato. Portandolo a fare una passeggiata prima di cominciare una sessione, gli daremo la possibilità di correre e sfogarsi, ed arrivare quindi più tranquillo alla sessione di yoga.

Quando si comincia, le prime sessioni non devono essere troppo intense, ma centrate sul far capire all’animale cosa ci aspettiamo da lui. Una o due posizioni saranno più che sufficienti come inizio.

Questo inizio morbido aumenterà la fiducia del cane nei nostri confronti e nella situazione in generale. Far sentire l’animale a proprio agio lo invoglierà ad accompagnarci anche alle sessioni di yoga successive.

Non tutte le posizioni sono eseguibili da tutti i cani. È bene capire che praticare yoga con un cane piccolo o con un cane grande è molto diverso. Per esempio, un chihuahua come Pancino può tranquillamente stare sulla nostra schiena, cosa chiaramente impossibile con un cane di grandi dimensioni.

Posizioni Doga

Una tipica posizione naturale del cane, che anche l’uomo può riprodurre è Adho Muksha svanasana, ovvero cane a testa in giù; in questo esercizio, si copia il movimento del cane quando si stiracchia, portando indietro le anche e mettendo il muso a terra. Copiando l’animale, l’uomo dovrà distendere le gambe e sorreggersi sulle braccia, tenendo la testa bassa.
Un altro esercizio è Urdhva Muksha Svanasana, cioè il cane con la testa in su, come quando l’animale si mette in posizione per ululare. In questo caso la persona starà con le gambe distese, le braccia sollevate e la testa all’indietro.
Altre posizioni tipiche dello yoga vengono eseguite con il supporto dell’animale; per esempio nel chaturanga il cane è seduto con le zampe anteriori in aria mentre il padrone lo sostiene.
Nel saluto al sole le persone fanno dolcemente scivolare i cani attraverso le proprie gambe. Insomma sono tutti esercizi che consentono al cane e al suo padrone di stare insieme e per l’animale oltre che un divertimento è anche una coccola.

Buon Doga a tutti!

Le ragazze di Hygge

Articoli correlati

VACANZE CON CANE
TIPS&LIFESTYLE

VACANZE PET FRIENDLY

Che vacanza sarebbe senza loro? In Italia ci sono molte strutture che ammettono cani! Quindi, perchè lasciarli a casa quando possono venire in vacanza con

Hai domande o curiosità sui prodotti hygge?

scrivici e un membro del nostro team ti risponderà al più presto!

Hygge • The crunch they love

© 2020 Piperita Studio All Rights Reserved
Hygge S.r.l, Via della Zecca 39 Lucca, LU
P.I 02571450465

Hygge • The crunch they love

© 2020 Piperita Studio All Rights Reserved
Hygge S.r.l, Via della Zecca 39 Lucca, LU
P.I 02571450465